Ci sono alcune caratteristiche sullo stress che riguardano uomini e donne e che è importante sapere per imparare a prendersi cura di sè. 10 luoghi comuni che se non sfatati non ci permettono di guarire e anzi peggiorano la nostra salute mentale. Vediamoli insieme, come sempre considero la conoscenza e la consapevolezza il primo passo verso la guarigione ed il cambiamento.

Domanda-uomo

1.    Lo stress è una condizione nociva

Falso.

Primo luogo comune vuole che lo stress sia solo nocivo. In realtà, lo stress è una reazione psicofisica del nostro organismo che reagisce per superare situazioni di emergenza, per cui, se non ci fosse questa reazione di attacco o fuga, saremmo vittime degli eventi della vita. Lo stress è prima di tutto un evento positivo: eustress.

2.    Lo stress deve essere evitato

Falso.

Ciò che deve essere evitato è la persistenza dello stress ciò che chiamiamo stress negativo. Una quota ridotta di stress come visto ci permette al contrario di ottimizzare le nostre reazioni psicofisiche per superare le situazioni di emergenza. Senza stress non può esserci sopravvivenza. Troppo stress genera disagio e malattia.

3.    Lo stress è solo tensione nervosa

Falso.

Altro luogo comune molto diffuso. lo stress non è solo tensione nervosa ma genera anche tensione nervosa. Lo stress è prima di tutto una serie di reazione organiche generate dall’iperproduzione di ormoni come l’adrenalina o i corticosteroidi che permettono al nostro organismo di funzionare meglio nel breve termine. La tensione nervosa è una conseguenza dello stress negativo.

4.    Lo stress è solo nella mia testa

Falso.

In quanto reazione organica lo stress è prima di tutto una reazione fisica, di difesa nelle emergenze. Essere stressati vuol dire anche non mangiare, non dormire, avere i muscoli tesi ed ovviamente anche essere confusi al livello psicologico.

Panico

5.    Lo stress colpisce solo le persone fragili

Falso.

Lo stress insorge nel momento in cui una persona è sottoposta a situazioni di disagio, pericolo o emergenza. La persona in queste condizioni cerca di difendersi. Lo stress negativo insorge in tutte le persone, quando le risorse mentali e fisiche non sono più sufficienti a sostenere la fatica o ripristinare la situazione di equilibrio.

Una ricerca americana ha anzi dimostrato che le persona dal “carattere forte”, intraprendente, tenace e dal temperamento estroverso, sono le persone che con più facilità si espongono a situazioni di sfida, faticose e logoranti.

6.    Non è colpa mia se sono stressato

Falso.

Se siamo stressati è per gran parte nostra responsabilità. Se siamo stressati dipende per gran parte dalla nostra incapacità di dosare le forze ed allontanare le cause dello stress. Ognuno è responsabile del proprio stato di salute.

7.    Mi accorgo sempre quando comincio ad essere stressato e teso

Falso.

Lo stress è una male subdolo. Infatti essendo una sindrome con un insieme di sintomi sempre variabili da persona a persona, lo stress non è facilmente riconoscibile nel momento in cui insorge e non è inquadrabile in modo definito ed oggettivo come accade in quasi tutti i disturbi psicofisici. Inoltre poiché il disagio è difficilmente quantificabile, anche quando avvertiamo disagio non riconduciamo il nostro malessere immediatamente allo stress come condizione globale di disagio personale.

8.    È facile riconoscere le cause dello stress

Falso.

Le cause dello stress non sempre sono facilmente identificabili specie se non prestiamo attenzione al nostro stato di salute. Se non maturiamo consapevolezza sulle nostre condizioni psicofisiche diventa difficile riconoscere lo stress.

9.    Tutti rispondiamo allo stress in maniera uguale

Falso.

Lo stress per quanto sia una reazione psicofisica universale non produce gli stessi sintomi in modo standardizzato. Le reazioni di disagio e malattia in caso di stress cronico sono infatti del tutto soggettive e dipendono sia dal tipo di stressor cioè le possibili cause dello stress, sia dalla personale sensibilità verso una reazione fisica o mentale. Anche la storia pregressa di sintomi o malattie fisiche può determinare il tipo di reazione personale allo stress. Ad esempio operazioni chirurgiche o sensibilità organiche verso uno specifico organo, ad esempio l’intestino, possono determinare la reazione fisica dello stress proprio sul quel preciso organo.

10. Quando mi sento stressato e teso, devo solo sedermi e rilassarmi per superare lo stress.

Falso.

Lo stress si supera non solo con le tecniche di rilassamento, ma soprattutto prendendo consapevolezza delle cause che producono lo stress. Solo rimuovendo le cause si elimina definitivamente lo stress. Le pratiche di rilassamento rimangono comunque un buon modo per gestire lo stress e ridurre l’effetto dei sintomi.

Sapevate tutto questo?